Investimenti a tasso fisso

Ecco perché le obbligazioni societarie a tasso fisso sono presenti in tutti i portafogli.

Negli ultimi anni i rendimenti dei conti deposito, delle obbligazioni governative e di altri strumenti a reddito fisso hanno riscontrato una notevole riduzione. Nonostante ciò, le obbligazioni continuano a rappresentare una valida soluzione per la maggior parte degli investitori.

Rendimenti attrattivi

Nell’attuale congiuntura conti deposito e titoli di Stato sono a malapena in grado di coprire l’inflazione e non permettono un apprezzamento reale del patrimonio. Selezionando in maniera efficace obbligazioni societarie ad alto rendimento siamo stati in grado di raggiungere per i nostri clienti rendimenti annui certificati superiori all’8% (Performance certificate KPMG).

Stabilità

Il rendimento di un portafoglio obbligazionario può essere calcolato con precisione grazie alla regolare corresponsione degli interessi e alle date di rimborso predefinite. In questo modo i nostri clienti potranno sapere in anticipo quali flussi di cassa attendersi dal portafoglio. Ciò consente una gestione personalizzata dell’investimento, al fine di ottenere una distribuzione regolare degli interessi.

Rischi ridotti

Grazie ad un’eccellente diversificazione (di solito si va da 10 a 60 obbligazioni di diverse società), un’analisi approfondita e l’utilizzo di strumenti professionali che permettono di seguire l’andamento delle obbligazioni, i portafogli gestiti secondo questa strategia prevedono un livello di rischio moderato. Le fluttuazioni sono di gran lunga inferiori rispetto a quelle previste per un portafoglio azionario.

Disponibilità costante ed elevata trasparenza

La liquidità investita in obbligazioni societarie non è soggetta ad alcun vincolo temporale. Le obbligazioni possono essere vendute in qualsiasi momento al prezzo di mercato. Attraverso la piattaforma di home banking i nostri clienti hanno la possibilità di monitorare in qualsiasi momento il valore di mercato di tutte le posizioni in portafoglio e la loro performance.

Ti chiamiamo senza impegno.

Spuntando questa casella, si accetta di ricevere comunicazioni da parte di Genève Invest per vie telefoniche e/o telematiche. Queste comunicazioni sono necessarie per lo svolgimento delle nostre attività. Conserviamo i dati dei nostri clienti in modo sicuro e li utilizziamo per offrire un servizio migliore.

Genève Invest accetta mandati a partire da 50'000 €.


Il nostro concetto in ambito obbligazionario Vi sembra convincente? In questo caso Vi invitiamo a contattarci per maggiori informazioni.

Contattateci per una proposta personalizzata

Rendite stabili: i fattori di successo

Nelle attuali condizioni di mercato è praticamente impossibile soddisfare le aspettative degli investitori più esigenti attraverso la consulenza bancaria classica ed i prodotti finanziari tradizionali, come i conti deposito o le assicurazioni vita. In qualità di gestore indipendente specializzato in obbligazioni societarie ad alto rendimento, siamo stati in grado di generare rendimenti annui superiori all’8% (Performance certificate KPMG)

Analisi professionale

In sede di selezione dei titoli e di costituzione dei portafogli possiamo contare sugli strumenti più moderni e aggiornati per reperire le informazioni chiave. Al centro del nostro processo di selezione poniamo un’approfondita analisi finanziaria dei potenziali emittenti di titoli e degli eventuali garanti, con i quali programmiamo incontri diretti prima di procedere alle operazioni di investimento più importanti, in modo da ottenere un’idea precisa degli interlocutori e della gestione dell’azienda presso cui decidiamo di investire. Anche la valutazione del mercato e dei singoli paesi ricopre in’importanza fondamentale per la scelta del titolo. L’analisi tecnica viene quindi utilizzata esclusivamente per determinare il momento esatto dell’acquisto e della vendita.

Monitoraggio continuo

Tutti i fattori decisivi nella valutazione di un investimento vengono costantemente controllati e monitorati, per l’intera durata dell’investimento. Ciò implica l’analisi dello sviluppo degli indici di bilancio e di rendimento, come ad esempio il livello di indebitamento, il margine operativo e il flusso di cassa. Inoltre, prevede il monitoraggio costante dei cambiamenti tipici del settore e il confronto continuo con la diretta concorrenza.

Grande diversificazione

Diversifichiamo l’investimento con il maggior numero possibile di obbligazioni al fine di minimizzare il rischio di perdita derivante dalle singole posizioni.

Seniority di alto livello

In fase di costituzione del portafoglio riponiamo molta attenzione sul livello di seniority dei diversi titoli. Ciò significa che nell’elenco dei creditori occupiamo le prime posizioni e dunque, in caso di insolvenza, ci spetta una quota di rimborso proporzionalmente superiore. Per un portafoglio composto da 30 (o più) diverse obbligazioni caratterizzate da una recovery rate del 50 percento, il potenziale di minusvalenza per ogni posizione è, quindi, inferiore all’1,7 percento del portafoglio complessivo.

Cedole elevate

Alti interessi significano una sicurezza aggiuntiva. Le cedole permettono infatti di rientrare di parte del capitale investito già durante la vita del titolo, riducendo l’esposizione e quindi il rischio.

Plusvalenze aggiuntive derivanti dallo sfruttamento della curva dei tassi

Solitamente il rendimento effettivo delle obbligazioni si riduce con il passare del tempo. Questo effetto è più accentuato nel caso di obbligazioni societarie rispetto ai titoli di Stato. Per esempio, se un titolo con una durata residua di sei anni è caratterizzato da una rendita del 6 percento, gli investitori, due anni prima della scadenza, salvo che le condizioni non siano cambiate, sono spesso soddisfatti di ottenere la metà. Ciò significa un rialzo della quotazione dal 100 a circa il 106%. Raramente manteniamo i titoli in portafoglio fino alla data di rimborso, sfruttando così la curva dei tassi per realizzare plusvalenze aggiuntive.

Ricerca del valore

Investiamo principalmente in obbligazioni sottovalutate. In questo senso, il criterio principale è rappresentato dall’individuazione di titoli caratterizzati da un rapporto rischio/rendimento vantaggioso. A tal proposito acquistiamo obbligazioni che, con il medesimo livello di rischio, prevedono una redditività superiore. Nel momento in cui il prezzo di mercato si allinea all’effettivo valore intrinseco è possibile realizzare utili in conto capitale grazie all’aumento della quotazione. Effettuando poi l’adattamento alla media del mercato si ottengono automaticamente degli utili di borsa. In aggiunta, quando la congiuntura di mercato è favorevole, implementiamo una strategia di riposizionamento intra-settoriale che permette di beneficiare delle inefficienze che si verificano in fasi di mercato particolarmente nervose e volatili.

Il nostro concetto in ambito obbligazionario Vi sembra convincente? In questo caso Vi invitiamo a contattarci per maggiori informazioni.

Contattateci per una proposta personalizzata

Comunicazione


Notizie Archiviate
PRELIEVO FORZOSO: COME FUNZIONA E COME EVITARLO APRENDO UN CONTO CORRENTE IN SVIZZERA O LUSSEMBURGO

PRELIEVO FORZOSO: COME FUNZIONA E COME EVITARLO APRENDO UN CONTO CORRENTE IN SVIZZERA O LUSSEMBURGO

Aprire un conto corrente all’estero è ormai sempre più frequente fra i cittadini italiani che vogliono mettere al sicuro i propri risparmi.

Sono tantissimi, infatti, i risparmiatori che dall’Italia, nel corso degli ultimi dodici mesi, hanno deciso di trasferire legalmente i propri soldi in un altro stato.

Come Riconoscere ed Evitare Azioni e Obbligazioni Rischiose

Come Riconoscere ed Evitare Azioni e Obbligazioni Rischiose

Se stai pianificando di investire nel mercato azionario, sicuramente avrai già sentito parlare della “volatilità dei mercati finanziari”. La volatilità, a seconda della composizione specifica di un portafoglio, può avere un impatto negativo sul tuo portafoglio.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Non importa che tu abbia iniziato a lavorare da poco o che ti stia accingendo a smettere di farlo, non è mai troppo presto o troppo tardi per pianificare il proprio pensionamento. Ovviamente, per farlo nel modo più opportuno, è imperativo prendere in considerazioni alcuni importanti fattori quali, ad esempio:

Back to top