Investimenti dinamici

Value investing in azioni di qualità ad elevato potenziale di rendimento

Per quanto concerne l’operatività sul mercato azionario, Genève Invest è specializzata nella strategia del “value investing”. Questa tecnica di investimento prende spunto dalle idee di Benjamin Graham, celebre economista americano. L’idea di base è molto semplice: le società hanno un valore intrinseco che può essere determinato analizzando il bilancio ed il posizionamento strategico. Tuttavia, il valore attribuito dal mercato può divergere notevolmente dal valore intrinseco, spesso a causa di reazioni eccessive che tendono a ripetersi ciclicamente. La teoria del value investing ruota intorno al fatto che sul lungo periodo il mercato tende ad attribuire ad ogni società il proprio valore intrinseco, implicando un allineamento del prezzo dell’azione al valore calcolato. La nostra esperienza ci porta ad agire in maniera molto mirata e selettiva, orientandoci verso titoli sottovalutati e con un elevato potenziale di recupero. Oltre ad avere una quotazione favorevole, le società a cui siamo interessati devono soddisfare numerosi altri requisiti che permettono di mantenere un ampio margine di protezione.

Ti chiamiamo senza impegno.

Spuntando questa casella, si accetta di ricevere comunicazioni da parte di Genève Invest per vie telefoniche e/o telematiche. Queste comunicazioni sono necessarie per lo svolgimento delle nostre attività. Conserviamo i dati dei nostri clienti in modo sicuro e li utilizziamo per offrire un servizio migliore.

Genève Invest accetta mandati a partire da 50'000 €.

Vantaggio competitivo

Un fattore decisivo per il successo di una società è rappresentato dai vantaggi competitivi nei confronti della concorrenza. Le società che riescono a difendere i propri vantaggi competitivi nel corso del tempo sono in grado di generare utili al di sopra della media. Società proprietarie di brevetti e licenze a lungo termine, come il gruppo bio-farmaceutico americano Gilead Science, leader nel settore dei farmaci contro l’epatite C, rappresentano perfettamente questa categoria di imprese. Rientrano in tale categoria anche le società i cui clienti sono esposti a elevati costi di transizione (ad es. SAP) mentre un terzo esempio può certamente essere costituito dalle aziende che utilizzando il cosiddetto “network effect”: un caso classico è rappresentato in questo senso dalla Microsoft. Se è vero che vi sono sul mercato numerosi provider che offrono a titolo gratuito i loro programmi di elaborazione testi e calcolo, la compatibilità assoluta con gli altri utenti si ottiene infatti, esclusivamente, utilizzando i prodotti Microsoft, a pagamento.

Settori in crescita

Un fattore che contribuisce ulteriormente alla crescita dei rendimenti è rappresentato dall’incremento del fatturato. Nei settori stagnanti o addirittura in contrazione ciò si può ottenere solo conquistando, a costi molto elevati, nuove quote di mercato. Nel caso di società che operano in settori in crescita, gli introiti aggiuntivi si generano invece in maniera quasi “automatica”. Riscontriamo un elevato potenziale, per esempio, nel settore dei beni di consumo. Nei prossimi 20 anni in molti paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America del Sud grandi fasce di popolazione smetteranno di vivere in condizioni di povertà e passeranno a far parte della classe media. Queste persone desidereranno partecipare al consumo globale. Nei paesi sviluppati, invece, il settore della sanità acquisirà un’importanza sempre maggiore.

Progresso tecnico

Il progresso tecnico rappresenta il terzo fattore determinante per la creazione di valore. Un esempio classico in questo senso ci viene fornito da Internet. Le aziende ben posizionate in questo settore, come ad esempio Google, trarranno, grazie alla loro posizione dominante, profitti enormi anche in futuro, sfruttando un numero di utenti in costante aumento.

Dividendi regolari per un flusso di cassa stabile

Di norma, le società che rientrano in una o più delle categorie sin qui menzionate, sono caratterizzate da dividendi attrattivi e sopra la media. Ciò garantisce un flusso di cassa costante per chi investe e offre una protezione contro eventuali cali dei prezzi di mercato.

Agire in modo anticiclico

Osserviamo spesso che quando i soggetti privati investono in azioni adottano un approccio prociclico, investendo in titoli che hanno già registrato un significativo aumento della quotazione. Al contrario, quando si verificano dei cali o delle fasi di debolezza prolungate, l’interesse viene presto meno. Genéve Invest opera in ambito azionario basandosi su specifiche analisi fondamentali del mercato, delle aziende e dei settori, ricorrendo allo studio di indicatori tecnici specifici per determinare i momenti adatti nei quali acquistare e vendere. Per questo motivo, i fattori emozionali non esercitano alcuna influenza sulle nostre decisioni di investimento.

Comunicazione


Notizie Archiviate
PRELIEVO FORZOSO: COME FUNZIONA E COME EVITARLO APRENDO UN CONTO CORRENTE IN SVIZZERA O LUSSEMBURGO

PRELIEVO FORZOSO: COME FUNZIONA E COME EVITARLO APRENDO UN CONTO CORRENTE IN SVIZZERA O LUSSEMBURGO

Aprire un conto corrente all’estero è ormai sempre più frequente fra i cittadini italiani che vogliono mettere al sicuro i propri risparmi.

Sono tantissimi, infatti, i risparmiatori che dall’Italia, nel corso degli ultimi dodici mesi, hanno deciso di trasferire legalmente i propri soldi in un altro stato.

Come Riconoscere ed Evitare Azioni e Obbligazioni Rischiose

Come Riconoscere ed Evitare Azioni e Obbligazioni Rischiose

Se stai pianificando di investire nel mercato azionario, sicuramente avrai già sentito parlare della “volatilità dei mercati finanziari”. La volatilità, a seconda della composizione specifica di un portafoglio, può avere un impatto negativo sul tuo portafoglio.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Non importa che tu abbia iniziato a lavorare da poco o che ti stia accingendo a smettere di farlo, non è mai troppo presto o troppo tardi per pianificare il proprio pensionamento. Ovviamente, per farlo nel modo più opportuno, è imperativo prendere in considerazioni alcuni importanti fattori quali, ad esempio:

Back to top