Investire nei conti deposito

Investire nei conti deposito

Che cosa sono i conti deposito

Un conto deposito è un conto corrente bancario vincolato e si distingue dal conto corrente classico in quanto, a differenza di quest’ultimo, matura degli interessi sul patrimonio depositato. L’apertura di un conto deposito è legata alla titolarità di un conto corrente tradizionale, che funziona da riferimento e serve per effettuare tutte le operazioni di trasferimento di denaro dal conto operativo al conto deposito.

Prelievo forzoso: come funziona e come evitarlo aprendo un conto corrente in Svizzera o Lussemburgo

Prelievo forzoso: come funziona e come evitarlo aprendo un conto corrente in Svizzera o Lussemburgo

Aprire un conto corrente all’estero è ormai sempre più frequente fra i cittadini italiani che vogliono mettere al sicuro i propri risparmi.

Sono tantissimi, infatti, i risparmiatori che dall’Italia, nel corso degli ultimi dodici mesi, hanno deciso di trasferire legalmente i propri soldi in un altro stato.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Consigli su come pianificare la pensione e assicurarsi una stabilità finanziaria.

Non importa che tu abbia iniziato a lavorare da poco o che ti stia accingendo a smettere di farlo, non è mai troppo presto o troppo tardi per pianificare il proprio pensionamento. Ovviamente, per farlo nel modo più opportuno, è imperativo prendere in considerazioni alcuni importanti fattori quali, ad esempio:

L’EUROPA DEVE PREPARARSI A UN’IMMINENTE CRISI PENSIONISTICA

L’EUROPA DEVE PREPARARSI A UN’IMMINENTE CRISI PENSIONISTICA

I cittadini privati e gli enti statali hanno due modi differenti di gestire il proprio denaro.

I cittadini comprendono che una gestione prudente delle loro finanze produce stabilità e prosperità: in altre parole, risparmiare per il futuro è fondamentale e semplicemente non si può spendere più di quanto ci si possa permettere.

COME UTILIZZARE STRATEGIE DI INVESTIMENTO IN GRADO DI OTTIMIZZARE I RENDIMENTI E CONTENERE IL LIVELLO DI RISCHIO

COME UTILIZZARE STRATEGIE DI INVESTIMENTO IN GRADO DI OTTIMIZZARE I RENDIMENTI E CONTENERE IL LIVELLO DI RISCHIO

A prescindere da quale sia la situazione di partenza, chiunque vorrebbe poter accrescere il proprio patrimonio facendo investimenti sicuri senza prendersi rischi inopportuni, raggiungendo una maggiore stabilità finanziaria e garantendosi una pensione dignitosa.

GUIDA PER INVESTIRE IN MANIERA EFFICACE SUL MERCATO OBBLIGAZIONARIO EUROPEO

GUIDA PER INVESTIRE IN MANIERA EFFICACE SUL MERCATO OBBLIGAZIONARIO EUROPEO

Così come molti altri settori di investimento, il mercato obbligazionario europeo rappresenta un’ ottima quanto interessante risorsa per poter incrementare il proprio patrimonio, ciò dipende ovviamente dal’investitore il quale deve saper studiare approfonditamente i mercati e quindi operare nel modo più opportuno.

I 3 ERRORI DI INVESTIMENTO CHE TI IMPEDISCONO DI GUADAGNARE

I 3 ERRORI DI INVESTIMENTO CHE TI IMPEDISCONO DI GUADAGNARE

Un investitore di successo non si riconosce dalle plusvalenze che matura, ma da quelle che riesce a conservare. Quando si investe senza una guida appropriata, l’errore è dietro l’angolo. I professionisti, semplicemente grazie alla loro esperienza, sono spesso avvantaggiati rispetto agli altri investitori privati.

Il rapporto tra prezzo e rendimento in ambito obbligazionario

Il rapporto tra prezzo e rendimento in ambito obbligazionario

A volte gli investitori meno esperti sono sorpresi di scoprire come la percentuale di interessi garantita da un‘obbligazione non corrisponda necessariamente al rendimento effettivo che caratterizza il titolo. Non è invece così rara la possibilità di trovarsi in portafoglio strumenti caratterizzati da a un rendimento che si può discostare in maniera significativa dalla cedola. Soprattutto in un periodo di tassi molto compressi, può capitare di detenere titoli contraddistinti da un rendimento negativo, strumenti che ipotizzando valgano 100 oggi, garantiscono di rimborsare complessivamente soltanto 95.

Piccole e medie imprese: il futuro sul mercato internazionale e un confronto con gli Stati Uniti

Piccole e medie imprese: il futuro sul mercato internazionale e un confronto con gli Stati Uniti

Le piccole e medie imprese costituiscono il 99% del tessuto imprenditoriale dell’Unione Europea, composto complessivamente da circa 20 milioni di società. Le SME (small and medium-sized enterprises) forniscono circa 75 milioni di posti di lavoro, rappresentando due terzi di tutto l’impiego europeo e il 55% della ricchezza prodotta nella UE. Anche per questo la crescita di queste imprese costituisce uno dei punti più urgenti nell’agenda politica della UE, il cui compito principale dovrebbe essere quello di facilitare l’accesso delle aziende ai capitali, uno degli elementi cruciali per stabilizzare il comparto in tutto il continente.

Il dilemma Brexit: le conseguenze dell’uscita britannica dall’Unione Europea

Il dilemma Brexit: le conseguenze dell’uscita britannica dall’Unione Europea

Il referendum di giugno sull’adesione della Gran Bretagna all’UE va molto oltre il contesto politico e si presenta piuttosto come uno spartiacque decisivo: il risulto porterà infatti con sé profonde implicazioni sia per le economie del Regno Unito che per quelle dell’Europa continentale.

Back to top